Oggi | 16 dicembre 2021 10:42

Al via l'Academy per insegnare l'economia circolare

Nasce Green Hub Academy, una società di formazione e consulenza che si rivolge alle aziende pubbliche e private del settore ambiente per aiutare la cosiddetta "transizione occupazionale". Il progetto è promosso dalla Fondazione Its Energia e Ambiente, l'istituto tecnico superiore che forma esperti nel settore: finora ha formato giovani diplomati, ora attraverso questa società aggiornerà anche le competenze di chi è già occupato.

Si tratta di «un nuovo e ambizioso progetto di alta formazione, promosso dalla Fondazione, per l'aggiornamento professionale e lo sviluppo di competenze qualificate per il personale delle più importanti imprese pubbliche e private del territorio regionale, e non solo», afferma un comunicato. Il presupposto è che le nuove sfide della sostenibilità ambientale, dell'economia circolare e della transizione ecologica richiedono nuove conoscenze e nuovi approcci.

All'inizio 2022 saranno definiti i corsi diretti ad aziende, istituzioni, manager, liberi professionisti che vogliono integrare le competenze alle esigenze del mercato. Il metodo d'insegnamento promette di essere «partecipativo ed esperienziale» e comprenderà master intensivi, outdoor management training, formazione a catalogo, webinar e training on the job.

La nuova accademia è stata presentata in un convegno a Firenze. «Green Hub Academy vuole essere, in questa fase di grande cambiamento, di supporto alle aziende a partire proprio dal tema delle competenze - ha detto il presidente della Fondazione Its Energia e ambiente, Francesco Macrì - è un progetto di eccellenza formativa che, grazie a un'attenta analisi del fabbisogno professionale espresso dalle realtà aziendali, ambisce a promuovere consulenze e servizi integrati in grado di valorizzare il potenziale delle risorse umane attraverso percorsi di crescita e aggiornamento professionale».

L'azienda pubblica Alia, gestore dei rifiuti dell'Ambito territoriale Centro, ha già aderito a Green Hub Academy: «Può offrire il supporto e le competenze necessarie - afferma Nicola Ciolini, presidente di Alia - ad aziende come la nostra che nei prossimi anni avranno sempre più bisogno di figure professionali specifiche, in grado di rendere il sistema dell'economia circolare sempre più strategico e centrale».