Oggi | 19 novembre 2021 20:41

Lvmh investe e assume (ancora) in Toscana

Il gruppo francese Lvmh, la più grande realtà globale del lusso, ben presente in Toscana con le fabbriche di Dior, Bulgari, Fendi, Loro Piana, Celine, accelera ancora e - nella giornata in cui a Firenze celebra i Métiers d'Excellence (Me) che alimentano programmi di formazione per i giovani - annuncia nuove assunzioni e nuovi investimenti produttivi.

Le assunzioni saranno circa duemila in Italia entro il 2024 (ottomila a livello globale), tra cui proprio i giovani che hanno frequentato i programmi Me (dal 2017 in Italia ne sono stati formati 300; altri 80 sono attesi nel 2022).

Sul fronte produttivo nel settembre prossimo - ha annunciato il direttore generale di Lvmh, l'italiano Toni Belloni - aprirà nella campagna di Bagno a Ripoli (Firenze) il nuovo stabilimento di borse Fendi chiamato 'Fabrica', che occuperà 13mila metri quadrati e sorgerà su un'area di 80mila mq, un tempo occupata dalla fornace Brunelleschi, acquisita all'asta nel 2017.

L'investimento complessivo è di 40 milioni con un contributo pubblico (del ministero dello Sviluppo economico e della Regione Toscana) di quasi 6 milioni legato a un programma nazionale di ricerca e sviluppo. La fabbrica occuperà inizialmente 250 persone che poi saliranno a 400-500, solo in parte trasferite dall'attuale stabilimento Fendi di Ponte a Ema (che rimarrà operativo, ha detto Belloni).

«Ma stiamo guardando anche altre zone», ha aggiunto il direttore generale. In particolare è ormai avanzato il progetto di uno stabilimento Louis Vuitton in Toscana (fino a oggi il marchio produce tutto in Francia e al 100% direttamente) che sarà «un atelier per integrare alcune parti del processo produttivo».

Di recente il gruppo ha allargato anche lo stabilimento di borse Bulgari di Firenze, e sta valutando l'ampliamento della fabbrica Loro Piana di Impruneta (Firenze), così come della manifattura Dior di Scandicci (Firenze). «Anche nei prossimi anni investiremo nella filiera produttiva circa 100 milioni all'anno», ha detto Belloni.