Oggi | 15 novembre 2021 11:26

Quercioli vicepresidente nazionale di Federmanager

Il congresso nazionale di Federmanager ha eletto all'unanimità Valter Quercioli, presidente di Federmanager Toscana, vicepresidente nazionale dell'associazione che in Italia conta circa 180 mila dirigenti, quadri apicali, alte professionalità, in servizio e in pensione. Federmanager in Toscana rappresenta 5.000 manager dell'industria. Insieme a Quercioli, che andrà ad affiancare il presidente Stefano Cuzzilla già confermato a marzo per i prossimi tre anni, i delegati nazionali hanno eletto anche il tesoriere, i componenti del collegio dei revisori dei conti e quelli del collegio dei probiviri.

«L'Italia industriale - ha affermato Quercioli - ha di fronte a sé delle sfide poderose: la necessità di riposizionare le produzioni sulle nuove frontiere tecnologiche e sulle nuove esigenze di circolarità e sostenibilità, la necessità di allineare di conseguenza il capitale umano e manageriale con le competenze più avanzate, la necessità di affrontare le crisi aziendali che ne deriveranno, la necessità di riconfigurare le reti di fornitura internazionali a fronte delle crescenti tensioni geopolitiche, la messa a terra della progettualità derivante dal Pnrr e così via. Questo è un momento storico molto particolare, in cui è richiesto alla dirigenza industriale di metterci la faccia per il bene esclusivo del Paese e della Società. Ringrazio i delegati per avermi messo in condizione di poter offrire il mio tempo, la mia competenza e la mia energia per questa causa importantissima per il Paese».