Oggi | 6 ottobre 2021 11:07

Manifattura Tabacchi e Student Hotel: Aermont rilancia

Un finanziamento bancario da 92 milioni per dare linfa al recupero della Manifattura Tabacchi di Firenze; e un finanziamento soci da 300 milioni di euro per sviluppare altri Student Hotel nel mondo, tra cui il secondo a Firenze Belfiore (nella foto).

Così il fondo inglese Aermont Capital - azionista di maggioranza dello storico complesso industriale Manifattura Tabacchi Firenze col 60% (il 40% è di Cdp Immobiliare) così come della società olandese The Student Hotel impegnata a investire nell'ex area Fiat di viale Belfiore - accelera dopo lo stop imposto dal Covid.

Le due operazioni finanziarie annunciate in questi giorni vanno nella direzione della ripartenza.

Manifattura Tabacchi spa ha sottoscritto un contratto di finanziamento 'sustainability linked' (agganciato a obiettivi di sostenibilità tra cui la certificazione Leed e Breeam degli edifici) da 92,3 milioni, della durata di cinque anni, con Intesa Sanpaolo, Banco Bpm e Mps Capital Services. Le risorse serviranno a finanziare le prossime fasi del recupero dell'ex area industriale (16 edifici e 110mila metri quadrati): entro il 2022 sarà pronta la Factory, il polo creativo destinato a essere il 'cuore' del nuovo quartiere; all'inizio del 2023 saranno consegnate le residenze progettate da Patricia Urquiola, loft e laboratori progettati da Q-bic e un parcheggio sotterraneo da 800 posti; nel 2024 arriveranno altre residenze e uffici (in parte in una nuova costruzione) e un birrificio artigianale nell'ex centrale termica.

Il gruppo The Student Hotel, che punta sull'ospitalità ibrida (albergo per turisti e residenza a lungo termine per studenti) e che nel 2017 ha aperto a Firenze una struttura con quasi 400 camere in viale Lavagnini di fronte alla Fortezza da Basso, ha appena ricevuto 300 milioni di euro di finanziamenti dai suoi azionisti, appunto Aermont Capital e Apg, che serviranno a spingere l'espansione europea e lo sviluppo tecnologico.

In particolare sarà avviata la costruzione di sette nuovi hotel tra cui quello nell'ex area Fiat di viale Belfiore a Firenze che, secondo le previsioni, avrà quasi 600 camere. Negli ultimi 18 mesi Student Hotel ha aperto altri tre alberghi, a Bologna, Delft e Vienna; nel 2022 ne saranno inaugurati altri tre, a Madrid, Barcellona e Tolosa. La ripresa post-Covid è in atto: «Per il 2022 prevediamo di raggiungere un'occupazione delle camere in tutto il nostro portafoglio superiore all'80%», afferma la catena.