Oggi | 29 settembre 2021 17:19

La pisana Dnd Biotech vara il laboratorio-container

La giovane Pmi pisana Dnd Biotech lancia un laboratorio modulare containerizzato trasportabile via terra e via mare - chiamato RoboNova 2.0 e realizzato da un team di ingegneri ambientali, biologi, agronomi e tecnici - che combina strumenti di diagnostica e strumenti terapeutici in un'unica stazione operativa.

«In virtù di questo assetto esclusivo - afferma l'azienda - il laboratorio può risolvere contemporaneamente più problemi, oltre a rispondere alle molteplici esigenze dei vari Paesi e territori che si stanno misurando con la necessità di risanare intere aree compromesse da agenti inquinanti».

Proprio per mostrare la funzionalità del laboratorio e i campi di applicazione delle biotecnologie il team di progettisti Dnd Biotech guidati da Cosimo Masini incontrerà, oggi 29 settembre e domani 30 settembre, il pubblico e gli studenti (in presenza nella sede di Pisa), nel corso di due appuntamenti che sono inseriti nella European Biotech Week.

«Le biotecnologie ci stanno portando fuori dalla pandemia - afferma Masini - e mai come in quest'ultimo anno si è parlato di biotecnologie. Il nostro settore sta conoscendo una diffusione inaspettata e, aldilà dell'urgenza pandemica, l'applicazione delle biotecnologie all'ambiente e al suolo, di cui ci occupiamo noi in particolare, serviranno a salvare il pianeta e a guarirlo dai troppi mali che lo affliggono».

A conferma dell'interesse che sta suscitando il laboratorio RoboNova 2.0, Dnd Biotech è stata scelta quest'anno da ITA-Italian Trade Company - tra le startup e Pmi innovative che rappresenteranno l'Italia alla Pollutec di Lione, la fiera più importante al mondo per l'ambiente e l'energia.