Oggi | 29 settembre 2021 19:57

Le competenze digitali spingono in alto lo stipendio

I lavoratori under 35 che hanno competenze digitali guadagnano di più, rispetto ai coetanei che non le hanno, in tutti i profili professionali dell'industria, dallo specialista in controllo di gestione al tecnico di manutenzione, dal progettista-prodotto al tecnico di assistenza fino allo specialista di logistica. Solo in relazione a un profilo le competenze digitali non influiscono sullo stipendio: il responsabile di produzione.

A dirlo è il rapporto 'I numeri delle risorse umane', frutto delle rilevazioni del centro studi di Confindustria Firenze fatte tra febbraio e maggio 2021 (su dati 2020) nell'area del Centro-Nord Italia. Il campione è di oltre 3.000 imprese con 425mila addetti, di cui 182 associate a Confindustria Firenze.

Nella dinamica retributiva tra i giovani che hanno e che non hanno competenze digitali spiccano lo specialista del controllo di gestione (la differenza retributiva è +12%), il tecnico di manutenzione (+14%) e il progettista di prodotto (+9%). Più attenuate le differenze retributive per il tecnico di assistenza (+3%) e lo specialisti di logistica (+2%).