Oggi | 8 settembre 2021 19:17

Toscana Aeroporti, salta la cessione di Ta Handling

«Il Consiglio di amministrazione di Toscana Aeroporti ha preso atto della mancanza delle condizioni ritenute necessarie alla definizione di un accordo di cessione della controllata Toscana Aeroporti Handling a Consulta«. Con questa frase si apre il brevissimo comunicato stampa con cui la società che gestisce gli scali di Pisa e Firenze annuncia il dietrofront sull'operazione che era stata concepita nella prima parte di quest'anno, con l'avvio della due diligence nel mese di marzo.

Saltata la cessione a Consulta, Toscana Aeroporti cercherà ora un nuovo acquirente per la sua controllata, che conta 450 dipendenti. «Come già precedentemente comunicato - si legge - Toscana Aeroporti ribadisce comunque la volontà di perseguire l'obiettivo strategico di cessione delle attività di handling al fine di concentrare le proprie risorse sulle attività tipiche della gestione aeroportuale».

L'operazione di cessione dell'handling a Consulta aveva suscitato forte preoccupazione fra i sindacati e i partiti d'opposizione, oltre che da parte del Comune di Pisa: anche per questo motivo Toscana Aeroporti aveva posto come condizione il mantenimento di tutti i posti di lavoro e dei livelli salariali per i dipendenti di Toscana Aeroporti Handling per almeno due anni dalla cessione. Una mossa che aveva agevolato lo sblocco, da parte della Regione, del contributo da 10 milioni di euro come sostegno della ripresa del sistema aeroportuale messo in grave difficoltà dal Covid-19.