Oggi | 4 giugno 2021 19:42

Gli yacht Admiral in Borsa con 46 milioni per crescere

Il cantiere di maxiyacht The Italian Sea Group (Tisg) di Marina di Carrara - che opera con i marchi Admiral, Tecnomar e Nca Refit - sbarcherà in Borsa l'8 giugno, data prevista di inizio delle negoziazioni: il prezzo di offerta delle azioni è stato fissato a 4,9 euro, con una capitalizzazione della società che sarà dunque di circa 260 milioni di euro.

Tra gli investitori ci sono Alychlo Nv, società dell'imprenditore Marc Coucke che ha investito 26 milioni di euro, e Giorgio Armani spa, azienda della moda e del lusso, che ha investito 13 milioni di euro.

L'emissione di 9,5 milioni di nuove azioni (frutto di un aumento di capitale con esclusione del diritto d'opzione) porterà alla società, controllata da Giovanni Costantino, proventi lordi per 46,5 milioni che serviranno per ampliare gli spazi produttivi - anche attraverso l'acquisto di cantieri navali italiani e europei - così da potenziare la divisione shipbuilding concentrandosi sulla realizzazione di yacht fino a 100 metri di lunghezza; e per acquisire nuovi spazi e impianti per sviluppare le attività della divisione Nca Refit.

Il flottante sarà tra il 22,5% e il 25,9%. Tisg nel 2020 ha realizzato ricavi per 116,4 milioni di euro (+16,1%), aumentando il portafoglio ordini (al 31 dicembre 2020) a 605 milioni. Il margine operativo lordo (ebitda) è stato di 14,5 milioni (+50%), pari al 12,5%. L'indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2020 è di 3,8 milioni.