Oggi | 5 maggio 2021 02:02

I Cantieri di Pisa passano (finalmente) di mano

Sfumato l'acquisto da parte del cantiere genovese Tankoa, gli storici Cantieri di Pisa (marchio di yacht Akhir) passano all'imprenditore Enrico Gennasio, amministratore delegato Europa e Americhe del gruppo lombardo Alfagamma che produce tubi, raccordi e giunti. Il valore dell'operazione non è stato reso noto.

Gennasio - si spiega sul Sole 24 Ore del 5 maggio - ha acquisito Cantieri di Pisa tramite la holding Meg (che controlla anche il 50% del gruppo industriale di famiglia) e ora intende portare più tecnologia nella produzione degli yacht fino a 46 metri, con un aggiornamento dello stile.

Si apre dunque uno spiraglio per la ventina di dipendenti del cantiere pisano che si affaccia sul Canale dei Navicelli, da tempo in cassa integrazione dopo ripetuti cambi di proprietà, fallimento e, negli ultimi tre anni, attività ridotta e obiettivi di rilancio sempre falliti. Ora Cantieri di Pisa potrà contare anche sulla riduzione dei canoni demaniali e sull'allungamento della concessione (include capannoni, piazzali e 800 mq di bacino) dal 2021 al 2040, decisi nei mesi scorsi dalla società comunale Navicelli.

Ancora non si conosce il piano d'investimento della nuova proprietà, che oltre alla linea di barche dovrà concentrarsi sullo stabilimento, bisognoso di restyling.