Oggi | 3 maggio 2021 20:11

Gruppo Sesa sale al 70% della PM Service di Poggibonsi

Il gruppo empolese Sesa, specialista nei servizi informatici e digitali per le aziende, prosegue sulla strada delle acquisizioni, che già conta una quindicina di operazioni nell'ultimo anno.

Ora il focus è sulla sostenibilità ambientale e il digital green: attraverso la controllata (al 100%) Computer Gross, gruppo Sesa è salito dal 19 al 70% di PM Service, azienda di Pontassieve (Firenze) che vende moduli fotovoltaici, inverter e sistemi di accumulo, batterie, e offre consulenza per il risparmio energetico.

PM Service ha 25 addetti e ricavi di circa 30 milioni all'anno con un margine operativo lordo «in linea con quello medio del Gruppo Sesa», afferma un comunicato (è del 6%, ndr). «Grazie all'integrazione dell'offerta dei vendor tecnologici di PM Service con quella più ampia di Computer Gross si costituisce un polo di competenze in ambito di sostenibilità ambientale e digital green, con prospettive di crescita ulteriore nei prossimi esercizi», afferma il gruppo. L'operazione prevede il coinvolgimento dei soci fondatori e key people Massimo Innocenti e Andrea Parrini, che manterranno «quote di partecipazione di minoranza e ruoli apicali nella gestione di PM Service, con meccanismi di earn out e obiettivi di crescita sostenibile nel lungo termine».

Sesa è decisa a puntare sulla sostenibilità e ha avviato il percorso di certificazione internazionale BCorp (Benefit corporation), già diffusa in più di 70 Paesi e 150 settori e rilasciata dall'ente no-profit BLab, che misura le performance ambientali e sociali.