Oggi | 21 ottobre 2020 21:42

Regione: Saccardi vicepresidente, Bezzini alla Salute

Nella seconda seduta del Consiglio regionale, il neo presidente della Regione Eugenio Giani (Pd) ha completato il puzzle della Giunta, composta da otto assessori di cui sette già annunciati lunedì 19 ottobre (Alessandra Nardini, Monia Monni, Simone Bezzini, Serena Spinelli, Leonardo Marras, Stefano Ciuoffo, Stefano Baccelli).

L'ultimo tassello è stato riempito da Stefania Saccardi (Italia Viva), ex assessore alla Salute della Giunta Rossi che in questa legislatura 2020-2025 sarà vicepresidente della Regione. Si è dunque ricucito lo strappo tra Pd e Italia Viva, che ha portato a questa insolita costituzione della Giunta "a rate".

Le deleghe agli assessori non sono ancora state assegnate: il presidente Giani ha annunciato che lo farà domani con l'insediamento della Giunta, anticipando però, durante il dibattito sul suo programma di governo, che l'assessore al Diritto alla salute sarà Simone Bezzini (Pd).

Il Consiglio regionale ha poi approvato il programma di governo a maggioranza, con 24 voti favorevoli di Pd e Italia Viva, 14 voti contrari dell'opposizione di centrodestra (Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia), e 2 voti di astensione dei consiglieri del Movimento 5 stelle. Respinti gli ordini del giorno e una risoluzione presentati dal centrodestra; approvati invece, anche a seguito di alcuni emendamenti Pd accolti, quattro degli ordini del giorno presentati dal M5s, con i quali, tra gli altri, si chiede al presidente e alla Giunta di monitorare lo stato di crisi dell'economia e di attivare misure di aiuto e sostegno; di attuare una completa digitalizzazione della Regione Toscana; di prevedere misure di semplificazione burocratica per gli operatori agricoli.