Oggi | 11 marzo 2020 13:15

Export 2019 record, supera i 42 miliardi (+15,6%)

E' andata oltre le più brillanti previsioni: l'export 2019 della Toscana, certificato oggi 11 marzo dall'Istat nei dati sulle esportazioni regionali, ha raggiunto i 42,7 miliardi, con una crescita del 15,6% sull'anno precedente (5,8 miliardi in più). In attesa del (probabile) calo di quest'anno, legato all'emergenza Coronavirus, la Toscana brinda a un risultato straordinario: è la regione che nel 2019 ha avuto il maggior incremento nell'export, e quella che dal 2008 a oggi ha visto crescere le esportazioni di oltre il 60%.

Sulla base di questi ultimi dati le regioni che esportano di più sono Lombardia (127,2 miliardi, stabile nel 2019), Emilia Romagna (66,3 miliardi, +4% nel 2019), Veneto (64,5 miliardi, +1,3%) e Piemonte (46,6 miliardi, -3,5%): la Toscana è dunque al quinto posto e nel 2019 ha raggiunto un peso del 9% sull'export nazionale (pari a 475,8 miliardi, +2,3%). In rapporto al Pil regionale ora l'export sfiora il 40%, livello mai raggiunto nella storia economica toscana.

In attesa dei dati sull'andamento dei singoli settori, è scontato il boom dell'export di borse e di scarpe, che fa brillare la provincia di Firenze, e quello dei lingotti d'oro da investimento, che proietta la provincia di Arezzo tra quelle italiane con le migliori performance sui mercati esteri. Ma sono andati bene anche la meccanica e gli apparecchi elettrici.

Ancora un volta l'export toscano è trainato dai Paesi extraUe (+ 27%), in testa la Svizzera che continua ad essere l'hub logistico per la pelletteria e segna +109%. I Paesi Ue fanno +4,3%.

Leggi anche: L'export toscano continua a volare: +17,1% (12/12/2019)

Leggi anche: La pelletteria toscana superstar dell'export: +43% (12/9/2019)