Oggi | 16 novembre 2019 00:31

Confindustria porta mille studenti a Orienta-To

Oltre mille studenti delle classi quarte e quinte delle scuole superiori martedì 19 novembre parteciperanno in contemporanea, in sette città della regione, all'iniziativa Orienta-To promossa dai Giovani Imprenditori di Confindustria Toscana in collaborazione coi Giovani dei territori interessati: Arezzo, Firenze, Grosseto, Lucca, Pisa, Pistoia e Prato. L'iniziativa si inserisce nell'ambito del programma per la XVIII Settimana della Cultura d'Impresa organizzata da Confindustria, e ha ottenuto il patrocinio della Regione Toscana.

Orienta-To, nelle intenzioni di chi lo promuove, sarà un focus sulle professioni del futuro per agevolare i giovani studenti nella scelta della propria carriera professionale, una "bussola" per orientarsi fra i tanti percorsi formativi che offrono straordinarie opportunità occupazionali, ma che spesso i giovani studenti non conoscono o conoscono ancora troppo poco: sono quindi occasioni di orientamento sui percorsi formativi universitari e sulle opportunità offerte dagli Istituti Tecnici Superiori (Its) del territorio.

All'incontro di Firenze (dalle 9.30 nella sede di via Valfonda), a cui parteciperà la presidente dei giovani imprenditori di Confindustria Toscana Eleonora Anselmi, saranno presenti, fra gli altri, rappresentanti delle Università di Firenze, di Pisa e di Siena, della Regione, e degli Its presenti su territorio. A condurre gli studenti nel viaggio nell'offerta formativa saranno due loro "colleghi", ovvero due studenti della Scuola di Scienze Aziendali e Tecnologie industriali.

«L'impresa del futuro ha bisogno dei giovani: per questo serve avvicinare il mondo del lavoro a quello della formazione e orientare i giovani a fare le scelte giuste. Il nostro Paese non ha materie prime, ma ha capitale umano, conoscenza e talento e su questo dobbiamo puntare per costruire il nostro futuro – spiega Eleonora Anselmi, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Toscana – Orienta-To è un impegno concreto per provare a ridurre quel mismatch tra domanda e offerta di lavoro che esiste anche nel nostro territorio». Orienta-To, ha ricordato il presidente dei Giovani di Confindustria Toscana Nord, Davide Trane, è «un evento che continua a crescere e che quest'anno nelle nostre tre province avvicina complessivamente 506 studenti di 23 classi appartenenti a 13 istituti scolastici diversi. Evidentemente la formula convince e ogni anno si rafforza».