Oggi | 24 ottobre 2019 16:16

Ilapak (gruppo Ima) triplica la fabbrica di Foiano

Ilapak Italia, società del gruppo emiliano Ima leader mondiale nelle macchine automatiche per il packaging, triplica lo stabilimento di Foiano della Chiana (Arezzo) che passa da 2mila a 6mila metri quadrati e diventa un modello di sostenibilità ambientale (ridotti consumi energetici, sistema domotico con stazione meteo, luci a led) e benessere dei 100 lavoratori impiegati. L'investimento è stato di 3 milioni.

Lo stabilimento toscano, che produce macchine per confezionare merendine e surgelati con utilizzo di materiale flessibile (flowpack), è stato inaugurato oggi, 24 ottobre, dal presidente e amministratore delegato del gruppo Ima, Alberto Vacchi, e dal sindaco di Foiano, Francesco Sonnati.

«L'innovazione nel processo produttivo e nei prodotti - ha detto Vacchi - procede di pari passo con la sostenibilità e il rispetto dell'ambiente in cui viviamo e operiamo. Nei prossimi mesi punteremo in particolare su Ima-Nop (no plastic), progetto al servizio del packaging che impiega nuovi materiali ecocompatibili». Tra i test in corso ci sono quelli sui film riciclabili (carta) e biodegradabili.

«Questa nuova sede rappresenta un punto di svolta verso nuovi traguardi - ha aggiunto Fabio Agnoletti, site manager di Ilapack Italia - ci impegneremo per portare avanti in Val di Chiana gli obiettivi e i principi del gruppo. Solo un'azienda sensibile al futuro dell'ambiente potrà progettare macchine automatiche per un packaging ecosostenibile».

Ilapak Italia ha chiuso il 2018 con 31,5 milioni di fatturato e una perdita di 371mila euro.