Oggi | 24 settembre 2019 14:50

Cooperativa agricola di Legnaia verso il concordato

Si profila la via del concordato in continuità per la Cooperativa agricola di Legnaia, che aprirebbe a nuovi soggetti imprenditoriali, come auspicato dalle banche creditrici: questo l'esito della riunione del consiglio d'amministrazione della cooperativa fiorentina, aderente a Legacoop, che oggi conta 500 soci di cui 57 lavoratori, e un totale di 98 occupati contando anche la controllata Legnaia Vivai.

La cooperativa è una «realtà viva che, con bilancio alla mano, nell'ultimo triennio ha incrementato il fatturato, e che ha sempre rappresentato per Firenze e la sua provincia un punto di riferimento», sottolineano Filcams Cgil, Fisascat Cisl e la Rsu, che «vigileranno e si batteranno su tutti i tavoli necessari per la tutela del compendio aziendale e la totalità dei livelli occupazionali».

«Siamo già in contatto con la presidenza della Regione Toscana per la convocazione in tempi brevissimi, a seguito della riunione del Cda, di un tavolo di crisi», hanno affermato a loro volta i sindaci di Firenze Dario Nardella, di Scandicci Sandro Fallani e di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni. «Il primo interesse è rivolto al futuro dei cento lavoratori - hanno dichiarato - e alle prospettive per i produttori soci che hanno nella cooperativa un riferimento fondamentale per le proprie attività».