Oggi | 23 settembre 2019 18:07

Biffoni rieletto presidente di Anci Toscana

Come previsto , il sindaco di Prato Matteo Biffoni (nella foto) è stato rieletto presidente di Anci Toscana per il quinquennio 2019-24. L'esponente del Pd, fresco di rielezione al ballottaggio come primo cittadino di Prato, era il candidato unico, ed è stato eletto con voto unanime dall'assemblea di oggi dell'associazione regionale dei Comuni, tenutasi a Firenze. All'assise ha preso parte, fra gli altri, anche il presidente nazionale di Anci Antonio Decaro.

«Rappresentare i sindaci toscani - ha commentato a caldo Biffoni - è un onore e una responsabilità che con questo voto unanime sento ancora più forte. E' un segno importante di unità tra i sindaci che condividono, al di là dell'appartenenza politica e dei territori di riferimento, i medesimi problemi e sono immediati destinatari per tutte le preoccupazioni, i progetti e le richieste dei cittadini. Ed è per questo che la politica nazionale ha il dovere di ascoltare i sindaci».

Su questo fronte, ha garantito il presidente rieletto, continuerà il lavoro di Anci Toscana: «Al precedente Governo - ha spiegato - abbiamo fatto richieste precise e quelle che non sono state ascoltate le riproporremo puntualmente all'attuale Governo. Con la Regione Toscana il rapporto è sempre stato proficuo e continueremo in questa direzione, discutendo quando è necessario, con spirito costruttivo e di piena collaborazione».

La candidatura unitaria, votata trasversalmente da sindaci di colore politico diverso, «è un risultato che ritengo straordinario - ha affermato Biffoni nella sua relazione - non certo per la mia persona, ma perché è il frutto di cinque anni di un lavoro comune fatto di impegno e responsabilità, per raggiungere obiettivi condivisi; perché abbiamo capito quanto sia necessario superare i confini, sia territoriali che appartenenza politica; perché abbiamo compreso che Anci Toscana è la nostra casa, la casa dove tutti noi possiamo trovare ascolto e sostegno».