Oggi | 11 settembre 2019 09:42

Olt: «Nel 2021 accoglieremo le piccole navi metaniere»

Il rigassificatore Olt Offshore Lng Toscana posizionato al largo di Livorno nell'anno termico 2019-2020 lavorerà - per la prima volta - al 100% della propria capacità di rigassificazione (6,3 milioni di metri cubi liquidi) grazie al meccanismo delle aste introdotto nel 2018 che ha permesso di allocare tutti gli slot disponibili (41).

A dirlo è la stessa società Olt, che annuncia per il 2021 l'avvio del nuovo servIzio "small scale" per accogliere le piccole navi metaniere (oggi il terminale può accogliere il 90% della flotta mondiale in servizio e può ricevere differenti tipologie di gas). Per fare questo bisognerà modificare l'impianto: l'iter autorizzativo è partito a marzo e la Regione Toscana - fa sapere Olt - ha già dato parere favorevole.

Il nuovo servizio "small scale" consentirà, a regime, di offrire ogni anno 41 slot di carico per piccole metaniere che potranno portare il gas naturale liquido negli stoccaggi in costruzione e nei porti. «Per il futuro guardiamo con grande fiducia alle nuove opportunità connesse allo Small Scale LNg», sottolinea l'azienda.