Oggi | 7 giugno 2019 14:13

Salvini chiede di fare la Tav (anche a Firenze)

Sbloccare il nodo Tav di Firenze? «Conto che col voto di domenica 26 maggio i 'sì' prevalgano in tutta Italia», ha risposto a domanda specifica Matteo Salvini, ministro dell'Interno e vicepremier, oggi nel capoluogo toscano per un incontro col prefetto Laura Lega, e un saluto alla conferenza regionale sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. «C'è bisogno di viaggiare - ha aggiunto Salvini, parlando a margine dell'iniziativa - c'è bisogno di porti, aeroporti, strade, tunnel, ponti, ferrovie: penso che gli italiani e anche i toscani si siano espressi chiaramente».

Secondo il vicepremier, «su alcuni temi come la sicurezza sul lavoro rimane tanto da fare e su questo la regione Toscana deve e può fare di più, perché i dati sono preoccupanti su questo fronte. Mentre stiamo migliorando sul fronte dei delitti e della criminalità in generale, su questo si sta andando indietro e stanno aumentando i morti e i feriti sul lavoro: non è una buona cosa». Salvini ha spiegato che i rinforzi per le forze dell'ordine chiesti dal sindaco di Firenze Dario Nardella «in parte sono già arrivati», e «a regime ne arriveranno alcune centinaia». A Firenze, ha aggiunto, «abbiamo investito in sicurezza, in forze dell'ordine, in telecamere, in scuole sicure e strade sicure più che in tante altre città. A me interessa poco il colore di un sindaco: mi interessa la sicurezza dei cittadini, e in questo caso sono soddisfatto».