1. Servizi

    Bond ''civici'' per l'acqua pubblica

    di Leonardo Testai

    Firenze spinge per il ritorno all'affidamento in house (su scala regionale) del servizio idrico, ma servono forme di finanziamento adeguate alle sfide. L'idea dell'assessore comunale Perra è lanciare obbligazioni rivolte più ai cittadini che non agli investitori istituzionali.

  2. credito

    «Le Bcc in rete
    aiuteranno la ripresa»

    di Cesare Peruzzi

    Il presidente della Federazione toscana, Matteo Spanò, vede un sistema cooperativo solido e pronto ad accompagnare l'economia dei territori, anche grazie alla nascita del gruppo nazionale con Iccrea. In autunno le assemblee per l'ok finale delle 15 banche (14 di Federcasse più Fornacette).

  3. Scenari

    Il protezionismo minaccia la ripresa

    di Stefano Casini Benvenuti

    La crescita del Pil è affidata alla possibilità di agganciare la domanda mondiale. Nel primo trimestre l'export toscano ha rallentato la sua corsa (+1,6%). E l'evoluzione del commercio con i Paesi extra-Ue è diventata un'incognita legata all'evoluzione della "guerra dei dazi".

  4. sviluppo

    «Due punte di diamante per la manifattura toscana»

    di Cesare Peruzzi

    «Accessori moda e applicazioni software per le imprese sempre più trainanti», dice Paolo Sorrentino, numero uno di Gilbarco Italia e coordinatore della commissione metalmeccanica della Confindustria regionale.

  5. infrastrutture

    Emergenza rifiuti
    due mesi per evitarla

    di Cesare Peruzzi

    «La Toscana ha un deficit impiantistico e strategico preoccupante», dice Paolo Regini, presidente di Alia. La Regione è impegnata a varare il nuovo piano di settore. Intanto, si cercano accordi con Emila, Veneto e Lombardia per smaltire oltre 200mila tonnellate di surplus.

  6. Istituzioni

    La Regione chiede autonomia per il ''modello toscano''

    di Leonardo Testai

    Dal governo del territorio al lavoro, dall'ambiente ai migranti, le richieste da cui si parte per impostare il negoziato con lo Stato centrale riconfermano gli indirizzi di un decennio di politica regionale, anche per proteggerli da eventuali svolte sgradite imposte da un nuovo e inedito governo a Roma.

  7. innovazione

    Tre spinte per dare gambe all'Industria 4.0

    di Silvia Pieraccini

    Accanto ai finanziamenti regionali e ai centri di consulenza come il Digital innovation hub arriva un vero e proprio laboratorio pratico, in cui le aziende possono vedere e sperimentare le tecnologie digitali. Aperto a Siena nello stabilimento Whirpool.

  8. economia

    «La Toscana deve superare il nanismo d'impresa»

    di Cesare Peruzzi

    L'economista Giorgio Arfaras (nella foto), coautore del Rapporto sull'economia globale e l'Italia del Centro Einaudi-Ubi Banca, curato da Mario Deaglio, indica la strada per consolidare la ripresa e rafforzare il tessuto produttivo regionale. «La priorità è far ripartire gli investimenti», dice.

  9. sviluppo

    «Il freno alla crescita resta l'incertezza»

    di Cesare Peruzzi

    Alessio M. Ranaldo (nella foto), presidente di Confindustria Toscana, è preoccupato per i ritardi che la regione sta accumulando e punta a un coordinamento con le altre categorie economiche, i sindacati e le istituzioni. Il progetto Digital innovation hub partirà prima dell'estate.

  10. POST-VOTO

    Toscana più isolata
    col nuovo quadro politico

    di Pino Di Blasio

    La debacle del centro sinistra paradossalmente potrebbe rafforzare il Governo regionale guidato da Enrico Rossi, che però dovrà abbandonare la fase dell'economia di relazione, dei grandi progetti partoriti e sostenuti da alleanze politiche nazionali.

  11. Elezioni

    «Il futuro Governo metta l'impresa al centro»

    di Leonardo Testai

    Non fermare le riforme che hanno impattato positivamente sull'economia, e non frenare le opere infrastrutturali: la ricetta degli industriali toscani in vista del voto del 4 marzo.

  12. istituzioni

    Breda: «La riforma camerale andrà avanti»

    di Cesare Peruzzi

    Il presidente della Cdc della Maremma e del Tirreno e, da fine gennaio, anche di Unioncamere Toscana, è convinto che il processo riformatore non si fermerà. «In regione resteranno cinque soggetti - dice - sarà necessario unire le risorse per progetti comuni». L'economia della Costa può accelerare.

  13. JOBS

    I nuovi mestieri
    cambiano il mercato del lavoro

    di Niccolò Gramigni

    Nascono professioni un tempo neppure immaginabili. Le Università di Firenze, Pisa e Siena propongono corsi specifici (come quelli in geo-ingegneria, nano-technology e agribusiness), Confindustria mappa le aree di sviluppo.

  14. Finanza

    La Borsa conviene e la Toscana ci pensa

    di Leonardo Testai

    Tanta liquidità (grazie ai Pir) e incentivi: le condizioni per lo sbarco a Piazza Affari sembrano le più vantaggiose degli ultimi anni. Estra punta a quotarsi nel 2018 e altre aziende stanno valutando l'opzione.