Oggi | 11 ottobre 2021 20:16

Publiacqua, 180 milioni per ridurre le perdite idriche

Il gestore idrico Publiacqua (più di 900 milioni di fatturato e 1,6 milioni di utenti), controllato da una cinquantina di Comuni toscani, sottoscrive un contratto di finanziamento 'sustainability linked' (agganciato a obiettivi di sostenibilità tra cui la riduzione delle perdite idriche in rete) da 180 milioni, con scadenza al 2024 quando scadrà anche la concessione del servizio idrico integrato («ma sono stati previsti meccanismi che consentono di estenderlo sino al 2026», afferma un comunicato).

Le banche erogatrici sono Bnl-Gruppo Bnp Paribas (sustainability coordinator), Mps Capital Services (banca agente) e Bbva-Banco Bilbao Vizcaya Argentaria (finanziatore).

I soldi, secondo quanto dichiarato dalla società, serviranno a sostenere nuovi investimenti e ad acquisire il servizio idrico integrato del Comune di Fiesole. Ma in ballo - nel caso in cui vada avanti il progetto di multiutility toscana (si veda qui ) - potrebbe esserci anche la liquidazione dei soci privati di Publiacqua: si tratta di Acea, Suez e Mps (riuniti in Abf-Acque Blu Fiorentine) che oggi detengono il 40% del capitale.

Il finanziamento 'sustainability linked' è «un'operazione unica nel settore delle acque, che certifica la solidità dell'azienda e la fiducia che Publiacqua riscuote nel mondo finanziario», afferma l'azienda annunciando l'obiettivo di ridurre le perdite idriche lineari (il rapporto tra le perdite totali e la lunghezza della rete, ndr) dagli attuali 28 metri cubi per chilometro al giorno a 22,33 metri cubi per chilometro al giorno nel 2024.

«Publiacqua con questo nuovo finanziamento conferma in maniera decisa l'acquisizione della dimensione ambientale e della sostenibilità all'interno della propria strategia aziendale – afferma il gestore idrico –. Non è un caso che l'azienda abbia approvato già nel 2020 un piano di responsabilità sociale e avviato l'analisi della carbon footprint i cui risultati presenteremo nei prossimi mesi, con l'obbiettivo di contribuire al contrasto agli effetti del climate change».

Si tratta del secondo finanziamento "verde" sottoscritto da Publiacqua dopo quello da 100 milioni di euro ottenuto nel dicembre 2020.