Oggi | 10 settembre 2021 18:20

Giacomo Cioni confermato presidente di Cna Firenze

Si è concluso con una riconferma il percorso congressuale di Cna Firenze Metropolitana, che da giugno ha portato al rinnovo dei presidenti delle diverse aree territoriali, dei diversi mestieri, dei pensionati e dei gruppi di interesse come imprenditoria giovanile e femminile: Giacomo Cioni (nella foto) è stato rieletto presidente dell'associazione dall'assemblea degli 8.000 soci, e sarà in carica per un altro quadriennio.

Ricambio generazionale (anche fra imprenditore e dipendenti), maggiore patrimonializzazione per favorire l'accesso al credito, riallineamento tra la domanda di lavoro e la struttura formativa che deve provvedere all'offerta, sburocratizzazione e alleggerimento del carico fiscale sono i temi che Cioni ha messo al centro della sua riflessione. «Un set di problemi particolari - sostiene - a cui occorre dare soluzioni specifiche, coordinate da una struttura ad hoc, come un assessorato o ministero alle piccole e piccolissime imprese».

Il tema della formazione è anche al centro di una indagine di Cna Firenze, effettuata su 250 imprese in cerca di personale: solo il 13% è riuscito ad assumere le figure desiderate. Il 35% degli intervistati ha dichiarato che i candidati non erano preparati per la mansione richiesta, e il 27% non ha ricevuto candidature. Il 41,1% delle imprese ammette di cercare il personale prevalentemente tramite il cosiddetto passaparola, mentre il 21,5% ricorre alle agenzie interinali e di ricerca/selezione del personale, il 16,6% a scuole e/o a istituti di formazione, l'11% ai mezzi di comunicazione specializzati, e solo il 3,8% ricorre ai centri per l'impiego.