Oggi | 1 settembre 2021 19:17

Firenze, crescita digitale per 12 Pmi artigiane

Un aiuto allo sviluppo delle piccole imprese artigiane della città metropolitana di Firenze per migliorare la presenza online, l'utilizzo dell'ecommerce, dei social e degli altri strumenti digitali: è l'obiettivo di 'CallforCraft', il bando promosso da Murate Idea Park, l'incubatore d'impresa creato dalla Scuola di Scienze aziendali e tecnologie industriali 'Piero Baldesi' che si è appena aperto.

E' la prima volta che l'iniziativa coinvolge l'artigianato (finora era stata riservata a settori come la moda). Saranno selezionate dodici Pmi che parteciperanno a un programma di formazione e mentoring (100 ore) della durata di tre mesi, con sessioni pratiche, laboratori e workshop di gruppo.

CallforCraft è un'azione-pilota del progetto europeo Crafts Code, cofinanziato dal programma Interreg Europe per valorizzare l'artigianato, di cui il Comune di Firenze è capofila. Il bando è patrocinato dal Comune di Firenze e dalla Camera di Commercio di Firenze, in main partnership con Artex-Centro per l'artigianato artistico e tradizionale della Toscana, Confartigianato Firenze e Cna Firenze, e in collaborazione con Isia-Istituto superiore per le industrie artistiche, Ied-Istituto europeo di design, Fondazione Studio Marangoni, Me-We srl.

«È la prima volta che a Firenze viene testato un bando per un programma di tutoraggio su misura per il settore dell'artigianato – afferma il presidente di Murate Idea Park, Claudio Terrazzi -. Nell'attuale periodo di crisi economica causata dalla pandemia, il nostro impegno è quello di accelerare il processo di formazione per rispondere alle esigenze degli imprenditori di recuperare e conquistare nuove quote di mercato».