Oggi | 6 aprile 2021 20:11

Herbolea cresce con la canapa farmaceutica green

La startup Herbolea Biotech, nata a Montalcino e con sede a Sesto Fiorentino (Firenze), stringe un accordo di licenza per concedere l'utilizzo delle proprie tecnologie brevettate Bio-Herbolysis e Hydrocan. Si tratta di metodi di estrazione botanica e di concentrazione, senza uso di solventi e rispettose dell'ambiente, che partono da materiale umido o secco e si adattano bene alla canapa e alla cannabis.

L'utilizzo di queste due tecnologie è ora stato concesso da Herbolea a Eusphera, azienda romana che produce e distribuisce prodotti nutraceutici a base di canapa. La licenza prevede l'uso in Italia. Herbolea fornirà attrezzature per lavorare fino a 300 kg di fiore secco o il suo equivalente umido al giorno.

L'azienda biotech fiorentina è stata assistita nell'operazione dallo studio legale Nunziante Magrone. «La firma dell'accordo permetterà di creare un hub all'avanguardia focalizzato sulla ricerca e sviluppo di prodotti derivati dalla canapa - afferma Vieri Paoletti, partner dello studio legale - . Sarà costruito il più grande impianto di estrazione della canapa farmaceutica in Italia che utilizza tecnologie verdi».

Due anni fa nel capitale di Herbolea Biotech, guidata dal ceo Marco Merciai, è entrato col 25% il gruppo canadese AgMedica Bioscience Inc. Nel luglio 2020 Herbolea aveva concluso un accordo di licenza con KD Pharma per l'utilizzo della tecnologia di estrazione Bio-Herbolysis in Europa.