Oggi | 31 marzo 2021 19:05

Tronchetti (carta) investe 50 milioni in Garfagnana

Uno dei colossi lucchesi della carta per uso igienico-sanitario (tissue), la Industrie Cartarie Tronchetti (Ict) che possiede il marchio Foxy, si prepara a investire 50 milioni di euro in un nuovo stabilimento nel piccolo comune di Coreglia Antelminelli, in Garfagnana.

Nel percorso autorizzativo che porterà a realizzare gli interventi edilizi, secondo un vecchio piano attuativo che risale al 2010, l'azienda che fa capo alla famiglia Tronchetti potrà contare sulla collaborazione della Regione Toscana e del Comune di Coreglia, formalizzata in un protocollo d'intesa firmato dai tre soggetti.

L'espansione della presenza produttiva nell'area di Piano di Coreglia si inserisce nel programma di sviluppo del gruppo Ict in Italia, diretto a perseguire obiettivi di crescita. L'investimento «stimabile in circa 50 milioni di euro - si legge nel protocollo d'intesa - è volto a favorire una maggiore automatizzazione del processo produttivo».

Ict, nata nel 1976, oggi ha otto stabilimenti nel mondo (tra cui quelli a Piano della Rocca, Diecimo e Piano di Coreglia, in provincia di Lucca) con 1.600 dipendenti e una capacità produttiva annua di 610mila tonnellate per un fatturato di circa 800 milioni di euro.