Oggi | 29 marzo 2021 15:11

Unicoop Tirreno, nuove obbligazioni per 150 milioni

Un doppio bond in offerta da oggi per i soci prestatori di Unicoop Tirreno: è stato infatti approvato dalla Consob, e pubblicato, il prospetto relativo all'offerta pubblica di sottoscrizione ai soci prestatori delle obbligazioni del prestito obbligazionario 'Semplice' e del prestito obbligazionario 'Plus' della cooperativa, per un valore massimo di 150 milioni di euro - 100 milioni per il 'Semplice', e 50 milioni per il 'Plus', quest'ultimo aperto soltanto ai soci sottoscrittori delle obbligazioni 'Semplice'.

Con questa operazione Unicoop Tirreno, tornata con i conti in positivo (qui l'articolo di Toscana24) nel primo semestre 2020, punta ad acquisire risorse finanziarie ottimizzando la struttura del proprio debito con la raccolta del risparmio dei soci in una modalità alternativa al classico prestito sociale. L'idea, secondo quanto spiega la cooperativa di consumo, è infatti quella di un "travaso" del risparmio dei soci verso le nuove obbligazioni - peraltro un indebitamento di medio periodo, a fronte di un prestito sociale rimborsabile in 48 ore - in modo da tenere il rapporto fra prestito sociale e patrimonio netto nel limite di 3 a 1 indicato dalla legge, e richiesto già in passato (qui l'articolo di Toscana24) dalla Banca d'Italia.

Il prestito obbligazionario 'Semplice' (fino a 100 milioni) e il prestito obbligazionario 'Plus' (fino a 50 milioni) hanno durata di 2 anni dalla data di prima emissione delle obbligazioni, fatta salva la facoltà dei sottoscrittori di chiederne il rimborso anticipato. Il tasso annuo lordo è pari allo 0,80% per il 'Semplice' e all'1% per il 'Plus'. Le obbligazioni 'Plus' sono riservate ai sottoscrittori di obbligazioni 'Semplice'. Il limite massimo di sottoscrizione per singolo socio è di 15mila euro per 'Semplice' e di 7500 euro per 'Plus'. I pagamenti degli interessi saranno effettuati il 30 dicembre e il 30 giugno di ogni anno. La prima data di pagamento degli interessi è prevista per il 30 dicembre 2021.