Oggi | 12 gennaio 2021 23:15

Turismo, ecco il piano 2021 (aspettando la ripresa)

L'area business to business con le fiere e i workshop (ancora prevalentemente online) coi tour operator internazionali; l'area comunicazione del brand con la campagna "Toscana. Rinascimento senza fine" e il focus "China"; i progetti "Costa Toscana / Isole Toscane", "I Cammini" e le celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri; gli interventi sulla governance con "Tuscany Together"; le ricerche di mercato. Sono queste le cinque aree di intervento individuate dal piano operativo 2021 per la promozione turistica della Toscana.

«Ci crediamo a tal punto che per il piano 2021 anziché solo 4 milioni di euro, che era la prima previsione, ho voluto che la risorse stanziate arrivassero a sei», spiega il presidente della Regione, Eugenio Giani: le risorse, che si aggiungono a quelle per il piano straordinario di promozione messo a punto nel 2020, ammontano infatti a 6,334 milioni di euro.

Il contesto, segnato dalla pandemia, è assai complesso. Il 2020, spiega la Regione, ha visto il 90% dei voli cancellati: ci sono aree che hanno sofferto flessioni nelle presenze del 30%, altri dove le perdite sono state del 70%,e il ritorno dei turisti dagli Stati Uniti e dell'Asia è atteso probabilmente non prima del 2022. «Ci aspettiamo – ha affermato Leonardo Marras, assessore regionale al turismo, in occasione della presentazione del piano - che il 2021 sia ancora un anno che privilegerà il turismo di prossimità per poi allungarsi magari verso il medio raggio. Difficile dire oggi quando si potrà tornare a visitare la Toscana anche dalle parti più lontane del mondo. Ma abbiamo deciso di fare presto per essere pronti nel momento in cui il mercato muoverà i suoi passi».

Già prima, ha annunciato l'assessore Marras, ci sarà una novità significativa per l'analisi dei flussi turistici: «Entro tre mesi sarà pronto il sistema di rilevazione statistico delle presenze in tempo reale», grazie al quale «potremo avere almeno in via sperimentale un sistema di rilevazione in tempo reale delle presenze, che ci consentirà di fare valutazioni "in itinere", per correggere in modo flessibile» le indicazioni fornite dal piano operativo.