Oggi | 16 novembre 2020 15:34

UniCredit-Banfi, 6 milioni per il credito di filiera

Il credito di filiera arriva anche tra le vigne toscane: UniCredit e Banfi hanno sottoscritto un accordo con il quale UniCredit Factoring mette un plafond di 6 milioni a disposizione dei fornitori dell'azienda vinicola, dando loro «la possibilità di finanziare il proprio capitale circolante - si legge in una nota - grazie ad un accesso semplice ed immediato alla liquidità». A beneficiare dell'accordo saranno i fornitori operanti nelle aree di Montalcino, di Bolgheri e del Chianti, oltre che nei territori piemontesi compresi tra Novi Ligure e Acqui Terme.

«Abbiamo aderito al reverse factoring proposto da UniCredit – commenta l'amministratore delegato di Banfi, Enrico Viglierchio - per offrire ai nostri fornitori un servizio di accesso al credito a condizioni privilegiate. Con l'adesione a questo servizio, i nostri fornitori potranno beneficiare del rating creditizio di Banfi, oltre a poter richiedere l'anticipazione del corrispettivo ceduto a fronte del riconoscimento dello stesso da parte della nostra società». Per Simone del Guerra, amministratore delegato di UniCredit Factoring, «l'ampia gamma di soluzioni a supporto della filiera produttiva consente di aiutare la ripartenza dei fornitori di importanti aziende».