Oggi | 12 novembre 2020 19:31

Henraux (marmo) anima la serie tv 'Uomini di pietra'

Arriva una serie tivvù per raccontare un lavoro antichissimo, duro e affascinante, quello del cavatore che estrae i blocchi di marmo in mezzo agli scenari lunari delle Alpi apuane, il più grande bacino marmifero del mondo.

La serie - sei episodi di 60 minuti ciascuno firmati da GiUMa Produzioni per Discovery Italia, in onda da giovedì 19 novembre su Dmax (canale 52) - si chiama 'Uomini di pietra' e sarà interpretata dall'imprenditore Paolo Carli, presidente della storica azienda lapidea Henraux di Seravezza (Lucca), e dai suoi dipendenti che lavorano sul Monte Altissimo a 1.200 metri di altezza, nelle quattro cave del gruppo (Russia, Catino alto, Piastrone e Buca). Per la prima volta i cavatori del marmo interpretano se stessi e raccontano il proprio lavoro: una storia centenaria fatta di forza, esperienza, fatica, grande passione e tradizioni tramandate di padre in figlio.

La serie tv farà conoscere anche il mondo che ruota intorno alla filiera del marmo, dall'estrazione del blocco al prodotto finito «un racconto moderno dal sapore epico, che pone al centro uomini che con istinto e competenza mandano avanti un processo che si tramanda di generazione in generazione, ma che è al tempo stesso una sfida sempre nuova, immersa in scenari lunari e panorami mozzafiato».

«Siamo stati scelti perché rappresentiamo una storia lunga duecento anni - spiega Paolo Carli - perché le nostre cave sono come un prezioso scrigno, perché rappresentiamo la filiera completa nella lavorazione del marmo, dalla coltivazione ed estrazione fino al prodotto finito nei tre ambiti cui da sempre lavora l'azienda: architettura, design e arte, un'economia verticale che rappresenta l'eccellenza e l'unicità nel settore del marmo».