Oggi | 20 ottobre 2020 21:20

Fondazione Crf pronta a sostenere i test salivari

Test Covid salivari «a tutti i 33mila ragazzi e studenti della città di Firenze, dalla scuola materna fino alla media»: è quanto ha annunciato il sindaco Dario Nardella, spiegando che «abbiamo trovato un accordo con la Fondazione Cr Firenze e direzione sanità della Regione Toscana per applicare i test salivari», e che «il tema della scuola viene gestito in collegamento con quello dei trasporti», dove si registra un rafforzamento delle linee urbane ed extraurbane.

In realtà, secondo quanto ha precisato il presidente di Fondazione Cr Firenze Luigi Salvadori, «il percorso è articolato e ancora tutto da costruire; sono in corso le opportune valutazioni tecniche ed economiche per verificarne i vari passaggi», e dunque «cerchiamo compagni di viaggio, operativi e finanziari, perché il test salivario possa essere effettuato con la sicurezza e le garanzie che richiede».

La Fondazione, ha ricordato Salvadori, «è da sempre attentissima al mondo della scuola e della formazione; per questo è interessata a fare in modo che una operazione così complessa sia effettivamente praticabile. Inoltre una volta compiute tutte le verifiche del caso e reperito il personale sanitario, il progetto deve essere approvato dal Consiglio di amministrazione della Fondazione. Per questo chiediamo, fin da ora, di essere aiutati nelle varie fasi del percorso preparatorio in modo da poter cominciare quanto prima la campagna e, se possibile, poterla estendere ai territori dell'Area metropolitana».