Oggi | 12 ottobre 2020 16:07

Holding Moda acquisisce l'aretina Albachiara

Attinge ancora alla Toscana il progetto varato tre anni fa dal fondo d'investimento Holding Industriale (Hind) che punta a creare un polo di produttori-terzisti della moda di lusso in grado di servire - presto e bene - i grandi marchi internazionali.

L'ultima acquisizione, appena annunciata attraverso Holding Moda, è la Albachiara srl di Bucine (Arezzo), azienda che produce abbigliamento da donna "leggero" (abiti, camicie, gonne: circa 15mila capi all'anno), 50 addetti e un fatturato superiore a due milioni.

Albachiara è stata fondata da Fabio Maggini e Barbara Burzi, che continueranno a gestirla affiancati da Giulio Guasco, amministratore delegato di Holding Moda. L'acquisizione segue quelle effettuate dal fondo presieduto da Claudio Rovere negli ultimi tre anni: prima Uno Maglia di Montevarchi (Arezzo), specializzata in abbigliamento in jersey; poi Alex & Co. di Vinci (Firenze), specializzata in abbigliamento in pelle; infine, nel luglio scorso, Rbs di Lendinara (Rovigo), specialista nella produzione di outerwear.

«L'operazione conferma la volontà di Hind di promuovere e valorizzare la manifattura made in Italy nel settore dell'alta moda attraverso il progetto di aggregazione Holding Moda», afferma un comunicato.

Per Holding Industriale è un altro passo verso l'obiettivo prefissato. «Albachiara ha condiviso il nostro progetto – spiega Rovere - che sostiene la crescita dell'azienda nel lungo periodo facendo leva sulle persone e sul loro saper fare, oltre che sulle sinergie tecniche, produttive e gestionali derivanti dall'appartenenza a Holding Moda».

Per i fondatori di Albachiara entrare a far parte di un network di produttori è «l'unica maniera per affrontare un mercato sempre più articolato e esigente, dove la gestione delle dinamiche dimensionali e internazionali diventano sempre più cruciali per lo sviluppo».