Oggi | 16 settembre 2020 20:14

L'artigianato torna a mettersi in mostra (all'aperto)

Il fatto di svolgersi all'aperto, nell'affascinante Giardino Corsini di Firenze, in tempo di Covid rappresenta un fattore strategico. E così torna la mostra-mercato 'Artigianato e Palazzo', da giovedì 17 a domenica 20 settembre, appuntamento che segna la ripartenza fieristica del settore dell'artigianato artistico in una fase di crisi causata dall'emergenza sanitaria e dal calo dei turisti che hanno ridotto fortemente le vendite delle botteghe.

La 26esima edizione mette in mostra il saper fare di 70 artigiani in arrivo dall'Italia e dall'estero: ceramisti, molatori del vetro, orafi, intagliatori, restauratori, liutai, sarti, intarsiatori di pietre dure e legno, intrecciatori di paglia.

Obiettivo dell'iniziativa, fin dalle origini, è stato quello di valorizzare e promuovere l'artigianato di qualità e di aiutare i giovani che vi si avvicinano, grazie anche al concorso Blogs&craft. Motore dell'operazione è sempre stata Giorgiana Corsini, scomparsa un mese fa; la nuova presidente dell'associazione Giardino Corsini, che organizza e promuove la mostra, è ora la figlia Sabina Corsini.

Nei quattro giorni della manifestazione sono previste anche mostre, appuntamenti gastronomici e una raccolta fondi per restaurare il complesso monumentale della Fata Morgana.