Oggi | 11 settembre 2020 18:22

Perini Navi tratta per il salvataggio con Blue Skye


Il salvataggio del cantiere viareggino Perini Navi, leggendario produttore di barche a vela di grandi dimensioni, potrebbe passare non da un partner industriale, come Sanlorenzo Yachts o Azimut-Benetti, ma da un partner finanziario come il fondo d'investimento Blue Skye.

L'accordo preliminare col fondo è stato firmato da Fenix, la holding della famiglia veneta Tabacchi che detiene il controllo di Perini Navi: ora si tratterà di vedere se la trattativa andrà a buon fine, e se l'immissione di nuove risorse finanziarie (nel solo triennio 2016-2018 il cantiere ha perso 65 milioni) porterà all'approvazione del piano di ristrutturazione da parte del Tribunale di Lucca che nei mesi scorsi, dopo la richiesta di concordato con riserva, ha nominato un commissario giudiziale, Franco Della Santa. «L'operazione - afferma una nota - ha l'obiettivo di consolidare Perini Navi e di consentire la continuità del progetto avviato da Fenix».

Il termine fissato dal Tribunale, entro il quale Perini Navi dovrà presentare la proposta definitiva di concordato e il piano di rilancio, è il 4 novembre.