Oggi | 30 luglio 2020 12:23

Trend positivo per l'Art Bonus regionale

Cresce l'utilizzo dell'agevolazione regionale dell'Art Bonus in Toscana, che ha visto 1,132 milioni di euro di sconti sull'Irap in tre anni e mezzo a fronte di 4,257 milioni di donazioni per la cultura e la valorizzazione dei paesaggio. Secondo i dati resi noti dalla Regione, dai sei mecenati per tre progetti nel 2017 (80.500 euro di erogazioni liberali e 32.200 di benefici fiscali), si è passati a otto mecenati per dodici progetti nel 2018 (oltre 941mila euro donati e più di 328mila scontati sull'Irap), a 30 mecenati per 15 progetti nel 2019 (2,064 milioni di erogazioni liberali e 495mila euro di benefici fiscali), fino agli otto mecenati, per 1,171 milioni donati e 276.400 euro di agevolazioni nella prima metà del 2020.

L'importo minimo delle erogazioni per godere dell'agevolazione toscana sull'Irap è di mille euro. I benefici per ogni singolo mecenate non possono superare i 100mila euro l'anno. Lo sconto sull'Irap è pari al 40% dell'importo donato nel caso il progetto non goda anche dell'agevolazione nazionale, mentre è pari al 20% se lo è: in questo caso le due agevolazioni si possono cumulare. Lo sconto concesso dallo Stato, nel caso si finanzi un progetto sulla cultura e lo spettacolo che beneficia del bonus, è pari al 65% della donazione: cumulando le agevolazioni, si arriva all'85%. Anche sull'Art bonus nazionale c'è un massimale sul beneficio fiscale: non può superare il 5 per mille dei ricavi, nel caso di un'azienda, e il 15% dei redditi Irpef.

Nei mesi scorsi è stato lanciato anche un portale regionale online, artbonus.toscana.it , una vetrina dove basta un click per inserire nuovi progetti (48 quelli al momento presenti, 9 già conclusi e che quindi non possono ricevere ulteriori finanziamenti) ma anche uno sportello virtuale dove il mecenate può presentare le istanze di agevolazione per richiedere lo sconto fiscale o conoscere, in tempo reale attraverso un contatore, il plafond di benefici fiscali ancora residui - un milione di euro per ogni anno - messi a disposizione dalla Regione.