Oggi | 3 luglio 2020 15:25

Cartiere Carrara, 15 milioni con UniCredit e Sace

Operazione di finanziamento da 15 milioni di euro per Cartiere Carrara Spa, che ha definito il contratto con UniCredit, e l'assistenza di Sace che ha rilasciato le garanzie nell'ambito del programma Garanzia Italia. Le risorse finanziarie rinvenienti dall'operazione di finanziamento, strutturata con una durata di 72 mesi, secondo quanto afferma l'azienda saranno utilizzate per fronteggiare l'incremento della necessità di circolante e per sostenere gli investimenti produttivi in Italia.

«La collaborazione tra UniCredit e Cartiere Carrara - ha commentato Mario Carrara (nella foto), responsabile crescita del gruppo - è una lunga storia di attenzione e profonda conoscenza delle esigenze del cliente e del suo mercato di riferimento. Anche in questa occasione la solidità della partnership tra l'istituto di credito e la nostra azienda ha contribuito allo sviluppo e alla sostenibilità del nostro modello di business».

Cartiere Carrara, che ha la sua sede operativa a Capannori, nel cuore del distretto cartario lucchese, dispone oggi di 9 siti produttivi in Italia, che con oltre 670 dipendenti producono 270.000 tonnellate di carta, trasformate da 55 linee converting in prodotti tissue per il mercato consumer e professional, destinati per oltre il 60% all'esportazione in 47 paesi con i brand Tuscany, Bulky Soft e Maxi. La società ha recentemente acquisito Carind e Crc, società del gruppo Caldaroni: con il loro consolidamento Cartiere Carrara supera i 300 milioni di fatturato.