Oggi | 29 giugno 2020 12:22

Seco in Borsa nel 2021, via libera del Cda al progetto

Il Consiglio di amministrazione di Seco ha approvato il progetto di quotazione della società aretina sul segmento Star di Borsa Italiana, come anticipato nel maggio scorso da Il Sole 24 Ore e Toscana24 . Il processo di quotazione per l'azienda dell'alta tecnologia per la miniaturizzazione di computer e per le soluzioni software IoT, partecipata dal Fondo Italiano Tecnologia e Crescita (gestito dal Fondo Italiano d'Investimento Sgr), «prevediamo possa realizzarsi nel 2021», ha annunciato l'amministratore delegato Massimo Mauri.

«Negli ultimi tre anni - spiega lo stesso Mauri - abbiamo realizzato oltre 15 milioni di investimenti in ricerca e sviluppo e grazie al supporto del Fondo Italiano, avviato un percorso di crescita e di acquisizioni strategiche. Attraverso la quotazione vogliamo raccogliere le risorse finanziare per accelerare ulteriormente la crescita e rafforzare la nostra presenza internazionale».

Il bilancio 2019 approvato dall'assemblea dei soci vede per Seco un fatturato consolidato di 66,5 milioni di euro (+22%), un Ebitda di 11,5 mln (+28%, il 17,3% dei ricavi). Le prospettive per il 2020 nonostante l'emergenza Covid-19, restano positive. «Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti nel 2019 - sostiene Mauri - anche il primo trimestre 2020, pur in questa fase di emergenza, registra un trend di crescita dei ricavi e della marginalità significativo ed in linea con le nostre aspettative».