Oggi | 17 giugno 2020 19:00

Unicoop Firenze: vendite stabili ma l'utile raddoppia

Unicoop Firenze archivia un bilancio 2019 con risultati brillanti: anche se i ricavi delle vendite al dettaglio nei 104 supermercati della catena sono rimasti pressoché stabili (+0,2% a 2.140 milioni), l'utile della cooperativa di consumatori è più che raddoppiato, passando dai 20,3 milioni del 2018 a 51,9 milioni.

«I buoni risultati del 2019 ci permettono di intervenire a sostegno delle famiglie e delle persone che escono da questa pandemia molto più povere di prima - afferma Unicoop Firenze -. Il nostro compito sarà quello di proteggere il potere di acquisto delle famiglie toscane».

L'anno scorso - a fronte di un indice dei prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona che ha segnato +0,6% a livello nazionale (dati Istat) - i prezzi applicati dalla cooperativa sono scesi dello 0,7%. I vantaggi garantiti da Unicoop Firenze ai propri soci, fra promozioni e erogazione di «punti spesa», hanno raggiunto un valore di 151,3 milioni.

Gli investimenti 2019 per l'ammodernamento dei negozi hanno superato i 32 milioni (portando il totale dell'ultimo quinquennio sopra i 200 milioni). Il rapporto tra prestito sociale e patrimonio netto è a quota 0,90 ed è considerato «buono» dalla coop in base ai criteri indicati da Bankitalia.

Sul fronte dell'occupazione i 7.894 lavoratori della cooperativa (l'89% con contratto a tempo indeterminato) hanno ricevuto un premio di 200 euro per l'impegno dimostrato durante l'emergenza Covid, che si aggiunge al premio variabile di produzione erogato a giugno e legato ai risultati raggiunti nel 2019, per una cifra complessiva di 6,6 milioni.