Oggi | 16 giugno 2020 12:59

Dedalus, Fiumicelli nuovo amministratore delegato

Per la prima volta Dedalus si dota di un amministratore delegato di gruppo: a capo delle attività del gruppo in tutti i Paesi in cui opera ci sarà Andrea Fiumicelli (nella foto), già alla guida di grandi aziende internazionali nel settore Ict e High Tech operanti nel campo delle scienze della vita e della salute in genere in Usa, Regno Unito, Germania, Australia. L'idea è quella di proseguire nel percorso di crescita dell'azienda, sia per linee interne sia con nuove acquisizioni: un punto, quest'ultimo, per cui tornerà utile anche l'esperienza del nuovo amministratore delegato in materia di M&A.

Prima di entrare in Dedalus, Fiumicelli ha contribuito alla nascita di Dxc Technology (frutto della fusione di Computer Science Corporation e Hpe Services), e ha contribuito alla trasformazione di Agfa Healthcare in un player globale nel settore dell'informatica sanitaria e dei dispositivi medici. «Dopo tanti anni di vita e lavoro all'estero - ha spiegato - torno in Italia per continuare il percorso di crescita di Dedalus che, dopo la recente acquisizione di parte del business It di Agfa Healthcare, è diventata azienda leader a livello europeo e vuole continuare a crescere per ricoprire un ruolo di primo piano nell'innovazione e trasformazione digitale degli ecosistemi sanitari nel mondo. Avrò a disposizione un team di professionisti di alto livello che sono il vero patrimonio della società; sono loro che daranno vita a questa importantissima innovazione tecnologica su larga scala, con la significativa valorizzazione del nostro prezioso portfolio prodotti».

L'acquisizione dell'It di Agfa Healthcare ha portato Dedalus a coprire oltre 30 paesi nel mondo, con un fatturato complessivo di circa 470 milioni di euro e un organico di oltre 3.500 professionisti. La stessa operazione ha segnato anche un rafforzamento della posizione del socio di controllo, la società di investimento francese Ardian, che dal 60% è salita a una quota del 75% del capitale del gruppo fiorentino.

«Siamo diventati leader in Europa nel settore dei sistemi informativi clinico-sanitari - Giorgio Moretti, presidente esecutivo del gruppo Dedalus - e tra i primi player al mondo grazie ai rilevanti investimenti in R&D che abbiamo realizzato in questi recenti anni e che incrementeremo ulteriormente nei prossimi; la profonda e sistemica conoscenza dei sistemi clinico-sanitari declinata in prodotti allo stato dell'arte della tecnologia, l'eccellenza delle nostre persone e della nostra nuova organizzazione consentiranno a Dedalus di esprimere al meglio il valore che possiamo, vogliamo e dobbiamo trasferire ai nostri clienti».