Oggi | 20 maggio 2020 16:18

Terme di Saturnia apre le piscine ma non il resort

L'estate, si sa, non è la stagione migliore per i centri termali. E così, "saltata" la primavera a causa del lockdown per l'emergenza coronavirus, una delle strutture più conosciute del Paese, Terme di Saturnia in Maremma, decide di posticipare la riapertura del resort immerso nella campagna toscana.

L'albergo riaprirà giovedì 3 settembre insieme con la Spa e la beauty clinic, l'area dedicata alle cure termali e alle consulenze mediche-specialistiche, il ristorante 1919, la trattoria 'La Stellata', la 'Sorgente' e il 'Club'.

Tra pochi giorni, giovedì 11 giugno, riapriranno invece il parco termale e il bistrot di Terme di Saturnia con tariffe speciali dedicate alle famiglie (entrata gratuita per i bambini e riduzione per i ragazzi), una nuova sauna finlandese con argillarium, un'area spogliatoi rinnovata e protocolli di comportamento per vivere il benessere in totale sicurezza.

Tra i provvedimenti sono previsti il contingentamento dei flussi di ingresso e la riorganizzazione degli spazi per garantire il distanziamento sociale.

Terme di Saturnia è un indirizzo storico del termalismo internazionale che oggi fa capo al fondo americano York Capital e a Feidos Investimenti.