Oggi | 15 maggio 2020 19:14

Fiera virtuale, assaggi reali per il vino Chianti Classico

Nell'anno orribile del vino italiano, orfano di gran parte del mercato e orfano delle fiere di settore come ProWein a Duesseldorf e Vinitaly a Verona (che nel 2020 non si terranno), spuntano innovativi format che cercano di tamponare il vuoto aperto dall'emergenza Covid.

Come Hopwine, la "fiera di vino virtuale con assaggi reali" organizzata da una società francese dal 18 al 25 maggio, a cui ha deciso di partecipare - unico italiano - il consorzio del Chianti Classico con 22 aziende, da Marchesi Mazzei a Castello di Meleto, da Castello di Volpaia a Querciabella, da Rocca delle Macìe a Tenute Poggio Bonelli.

L'intuizione di Hopwein è stata quella di permettere agli operatori, che durante le date del salone visiteranno gli stand virtuali dei produttori, di richiedere campioni da degustare: il vino verrà spedito a casa, in tutto il mondo. Ma siccome non è pensabile spedire una bottiglia da 750 cl a ogni richiedente, entra il gioco la tecnologia brevettata dall'azienda francese Vinovae (uno degli organizzatori del salone), che re-imbottiglia i vini - garantendo le caratteristiche originarie - in formati da 2 cl, sufficienti per una singola degustazione e facili da spedire.

L'irrinunciabile momento della degustazione rimarrà dunque l'unico contatto "fisico", vissuto a casa propria, di questa nuova modalità di promozione dei vini.

I partecipanti alla prima edizione di Hopwine sono 150, in arrivo da tutto il mondo. Dall'Italia c'è solo un piccolo produttore oltre appunto al consorzio del Chianti Classico, che ha deciso di aderire e di rappresentare il made in Italy «anche per colmare quel vuoto di incontro con il trade e gli operatori di settore dovuto all'annullamento dei principali eventi internazionali e fiere di settore previsti nel 2020, dalla ProWein di Duesseldorf al Vinitaly di Verona», spiega un comunicato.

Per il consorzio vinicolo toscano gli strumenti online stanno diventando sempre più importanti. La partecipazione a Hopwine è, in questo senso, in linea con l'iniziativa appena lanciata online "Il più grande catalogo del Chianti Classico" che permette agli appassionati di scoprire dove trovare, virtualmente, i vini preferiti visitando la pagina dedicata alle aziende sul sito della denominazione.