Oggi | 7 febbraio 2020 17:59

Powersoft festeggia 25 anni e punta a un'acquisizione

Powersoft festeggia 25 anni nella produzione di amplificatori compatti per il mercato audio professionale - avviata dai tre soci attuali, i fratelli Luca e Claudio Lastrucci e Antonio Peruch, appassionati di musica - e si prepara a un'acquisizione per crescere.

L'azienda di Scandicci, 35,3 milioni di ricavi consolidati 2018 (+8,6%) e 5,4 milioni di ebitda (+11,8%), quotata sul mercato Aim di Borsa italiana da poco più di un anno, ha raccolto sul mercato circa cinque milioni di euro che si appresta a investire: «Stiamo cercando aziende funzionali al nostro progetto - spiega l'amministratore delegato Luca Lastrucci - che siano forti sul fronte tecnologico o in prodotti complementari ai nostri o in mercati nuovi».

Oggi Powersoft realizza oltreconfine il 92% del fatturato (in più di 100 Paesi) e ha una filiale commerciale in New Jersey. «Investiamo in ricerca e sviluppo l'8% del fatturato, abbiamo brevetti internazionali e un acceleratore di idee - aggiunge Lastrucci - ma vorremmo espandere il nostro laboratorio con skill tecnologici». Nel primo semestre 2019 Powersoft ha aumentato il fatturato del 3,6% e la marginalità del 30%.

Stasera, 7 febbraio, festeggerà al Teatro Odeon di Firenze con i 120 dipendenti, le autorità e tanti ospiti.