Oggi | 6 febbraio 2020 10:42

Gli appartamenti ora si fanno col crowdfunding

Va a buon fine il crowdfunding online da tre milioni di euro lanciato nel dicembre scorso sulla piattaforma Walliance da Bl consulting, società fiorentina di sviluppo immobiliare, per il recupero di un complesso residenziale a Settignano, sulle colline di Firenze. «Sinceramente non ci aspettavamo una raccolta record in poche ore», commenta sul Sole 24 Ore Claudio Nocentini, amministratore delegato di Bl consulting, spiegando di aver scelto la strada del crowdfunding per le difficoltà ad attingere capitali nei canali tradizionali e a trovare nuovi soci. I tre milioni raccolti ne fanno la seconda campagna italiana per valore (dopo SixthContinent) e la prima di crowdfunding immobiliare.

Il risultato è stato raggiunto grazie a 677 investitori cui si prospetta un rientro entro 18 mesi con un Roi medio annuo del 13,47% per cento. «Sicuramente al successo dell'operazione ha contribuito un rendimento particolarmente appetibile di questi tempi - afferma Nocentini -. Ma gli investitori hanno apprezzato anche l'impatto che l'intervento avrà in termini di vitalità e riqualificazione dell'area». L'operazione prevede la nascita di un complesso residenziale immerso in un parco di oltre due ettari affacciato su Firenze: saranno riqualificate tre ville storiche e costruiti tre villini unifamiliari, in modo da realizzare 40 appartamenti con spazi esterni comuni e privati, parcheggi e piscine.