Oggi | 31 gennaio 2020 11:23

Piano piccoli cantieri, oltre 20 milioni dal governo

Per la Toscana è in arrivo una nuova tranche di risorse con il piano piccoli cantieri dei Comuni italiani, avviato lo scorso anno e rifinanziato con la Legge di bilancio per il 2020: 20,8 milioni di euro, secondo la ripartizione decisa dal governo. A livello nazionale ci saranno a disposizione 500 milioni di euro all'anno fino al 2024 per realizzare interventi di messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici, patrimonio comunale e abbattimento delle barriere architettoniche, appaltabili con procedure veloci.

L'ammontare più sostanzioso di risorse - un contributo statale da destinare agli interventi, non già integralmente finanziati, e aggiuntivi rispetto alla programmazione triennale - che sono suddivise per tutti i 273 Comuni della regione, è appannaggio della città metropolitana di Firenze (41 Comuni finanziati con 3,8 milioni), seguita da Pisa (37 Comuni, 2,8 milioni), Arezzo (36 Comuni, 2,6 milioni), Lucca (33 Comuni, 2,4 milioni), Siena (35 Comuni, 2,3 milioni), Grosseto (28 Comuni, 1,8 milioni), Pistoia (20 Comuni, 1,7 milioni), Livorno (19 Comuni, 1,5 milioni), Massa Carrara (17 Comuni, 1,2 milioni), Prato (7 Comuni, 690mila euro).

E' fissato al 15 settembre 2020 il termine entro il quale dovranno essere avviati i lavori: in caso contrario i contributi non impegnati, verranno revocati e riassegnati. «Le amministrazioni non si lascino scappare queste risorse - afferma il presidente di Ance Toscana Nord, Stefano Varia - utili a qualificare il territorio, le sue strade, le scuole, il patrimonio pubblico e i beni culturali: magari con interventi piccoli, ma che possano dare un po' di fiato al comparto dell'edilizia». Anche il presidente di Ance Toscana Costa, Matteo Venturi, sollecita i Comuni a attivarsi velocemente per cogliere l'opportunità, auspicando che «il meccanismo in futuro venga ulteriormente incrementato e potenziato» per dare più spinta alla ripresa: «L'Ance - sostiene - è sempre disponibile a fornire ai Comuni tutto il supporto necessario per usufruire delle risorse assegnate e dare risposte immediate alle esigenze del territorio e del settore».