Oggi | 30 dicembre 2019 14:47

Mps cede crediti deteriorati per 1,8 miliardi

Tre nuove operazioni di cessione di crediti deteriorati per un importo totale di circa 1,8 miliardi di euro per Banca Mps, che porta a circa 3,8 miliardi il totale delle cessioni operate nel corso del 2019. Con questi accordi il gross Npe ratio pro-forma del gruppo si attesta a circa 12,5%, raggiungendo con due anni di anticipo l'obiettivo del 12,9% previsto dal Piano di ristrutturazione a fine 2021, nel rispetto degli impegni presi con la Commissione Europea.

Le tre nuove operazioni riguardano la cessione pro soluto di Npl prevalentemente unsecured per circa 1,6 miliardi di euro a Illimity Bank Spa, e la cessione pro soluto di crediti unlikely to pay (Utp) prevalentemente secured verso clientela corporate di titolarità di Banca Mps e Mps Capital Services.