Oggi | 28 novembre 2019 09:36

El.En. cresce in Cina con il laser industriale

El.En. rafforza la presenza in Cina nel settore del taglio laser industriale salendo all'83% della fabbrica basata a Wenzhou, che fa capo alla holding Penta Laser Wenzhou.

L'operazione si realizzerà attraverso l'acquisizione del 45% di Penta-Chutian Laser e del 29,7% di Penta-Laser Equipment Wenzhou, acquisizione realizzata dalla Ot-Las, società controllata da El.En., che verrà così a detenere l'83,23% della Penta Laser Wenzhou, holding operativa delle attività cinesi nel settore.

Per l'acquisto della quota di Penta Wenzhou il corrispettivo è di circa 20 milioni di euro da versare in contanti al momento del closing, più un earn out di circa 5 milioni di euro al cambio attuale da corrispondere al verificarsi di particolari circostanze, ossia l'eventuale Ipo della Penta Wenzhou entro i 5 anni dalla data odierna. El.En. finanzierà l'operazione di acquisizione delle suddette quote con la liquidità disponibile, senza ricorrere a indebitamento.

«Nella seconda metà del 2019 - afferma l'azienda di Calenzano in una nota - le vendite hanno subito un rallentamento, per effetto delle incertezze sulle prospettive dell'economia cinese derivanti in primo luogo dalla cosiddetta guerra dei dazi e di qualche timore in alcuni settori dell'economia del paese. Il gruppo ripone fiducia nello sviluppo a medio termine dei propri mercati di sbocco sul territorio cinese, sostenuto dalla migliorata produttività dei sistemi offerti che hanno ampliato il mercato potenziale».