Oggi | 8 novembre 2019 16:25

Ubi Banca, impieghi stabili nei nove mesi 2019

Impieghi in linea con l'anno scorso, nei primi mesi del 2019, per Ubi Banca nella macroarea territoriale Lazio, Toscana e Umbria: «I risultati di Ubi Banca - ha annunciato Cristian Fumagalli, responsabile della macroarea - mostrano solidi volumi di erogazioni pari a oltre 770 milioni di euro, ripartiti pressoché equamente tra imprese e famiglie, di cui circa 490 milioni di euro nel Lazio, circa 178 milioni di euro in Toscana, 105 milioni di euro in Umbria, con mutui e prestiti alle famiglie cresciuti del 27,3% rispetto ai primi 9 mesi dell'anno precedente». L'anno scorso le erogazioni avevano già superato i 700 milioni.

Rilevanti sono stati i volumi delle erogazioni leasing, soprattutto di natura strumentale, pari a circa 29 milioni di euro; la crescita dei crediti fattorizzati è stata pari al 140% raggiungendo un livello di circa 100 milioni di euro. La ricchezza finanziaria, inoltre, è cresciuta di 60 milioni rispetto allo stock rilevato ad inizio anno, grazie anche alla sottoscrizione di 650 milioni di euro tra risparmio gestito, assicurativo e prestiti obbligazionari: 367 milioni in Lazio, 201 milioni in Toscana, 83 milioni in Umbria.

«Tutte le dinamiche - afferma Fumagalli - segnalano il rafforzamento di Ubi Banca come partner territoriale grazie alla competenza che tutte le strutture specializzate e le società prodotto del gruppo mettono a disposizione dei bisogni della nostra clientela. Inoltre nell'ambito del progetto di innovazione e digitalizzazione, quest'anno vengono presentate al pubblico 11 filiali completamente rinnovate secondo un nuovo concept con elevati standard tecnologici per rispondere alle necessità in trasformazione della clientela: 6 nel Lazio, 4 in Toscana e 1 in Umbria».