Oggi | 6 novembre 2019 17:09

Gorent cresce e pensa all'idrogeno

Proporre soluzioni innovative e green è diventata una necessità anche per chi noleggia mezzi per la raccolta dei rifiuti. E infatti Gorent, azienda fiorentina leader in questo campo che ha come azionista di riferimento Furio Fabbri, spinge sul tasto della sostenibilità per sollecitare politiche e risorse a favore delle reti a idrogeno e elettriche in Italia e in Europa.

Proprio Fabbri ha presento alla fiera Ecomondo, in corso a Rimini, le nuove prospettive tecnologiche per la trasformazione dell'idrogeno in energia applicata ai mezzi di trasporto.

Gorent nel 2018 ha aumentato il fatturato consolidato del 9%, superando i 25 milioni, e oggi conta su una flotta tra i 900 e i 1.000 veicoli (a seconda delle dismissioni in atto), con un'età media inferiore ai tre anni e in larga parte a basso impatto ambientale, flotta che noleggia a un centinaio di aziende pubbliche e private di igiene urbana in Italia. Lo svilupposta guardando anche oltreconfine : dopo l'apertura di filiali in Spagna e Francia, Gorent ha scelto Vilnius in Lituania per espandersi nell'area baltica.