Oggi | 5 novembre 2019 19:19

La meccanica lucchese seduce i giovani (a teatro)

Per far conoscere il settore metalmeccanico ai giovani che devono scegliere il percorso di studi superiori torna a Lucca lo spettacolo teatrale "Ti aspetto fuori....nel mondo. Le emozioni di una scelta", promosso dalle aziende di Confindustria Toscana nord che hanno dato vita da tempo al progetto Lu.Me (Lucca Metalmeccanica).

Lo spettacolo andrà in scena domani, 6 novembre, al teatro del Giglio alla presenza del direttore generale di Federmeccanica, Stefano Franchi, e rientra nelle iniziative 'Orientagiovani' organizzate da Confindustria. Attesi più di mille studenti di terza media, divisi in due turni.

Nell'occasione il presidente di Lu.Me, Emilio Iavazzo, presenterà il video che racconta l'esperienza originale di queste dieci aziende, tra le più grandi del comparto metalmeccanico lucchese, che hanno deciso di collaborare per realizzare iniziative di crescita sociale in favore del territorio. Le aziende sono: A.Celli Paper, A.Celli Nonwovens, Fabio Perini, Fapim, Fosber, Gambini, Kme Italy, Rotork Fluid Systems, Sampi e Toscotec.

Il progetto Lu.Me ha ricevuto l'attestato di best practice "Azienda Champion", rientrando tra le prime 30 realtà virtuose a livello nazionale riconosciute da Federmeccanica nell'ambito della ricerca "Progetto relazioni interne" svolta in partnership con Ey.