Oggi | 8 ottobre 2019 10:13

Acquedotto del Fiora entra nel perimetro di Acea

L'assemblea degli azionisti dell'Acquedotto del Fiora, partecipata da Acea al 40% ha approvato con il 99,38% dei voti favorevoli la modifica dello statuto societario e dei patti parasociali che renderà possibile il consolidamento integrale della società, oggi consolidata a livello di patrimonio netto, all'interno del perimetro del gruppo Acea. Per il gestore idrico dell'Ato 6 si tratta di «atti propedeutici al consolidamento dei rapporti societari, all'interno del percorso per la finalizzazione del prolungamento della concessione al 2031».

La pronuncia dell'assemblea, afferma Acea, «si inserisce in un contesto positivo di collaborazione industriale fra Acea e le istituzioni che rappresentano i territori in cui opera l'Acquedotto del Fiora», società che gestisce il servizio idrico integrato di 55 comuni nelle province di Grosseto e di Siena, in una prospettiva di crescita e di sviluppo sostenibile.

«AdF - afferma il presidente della società toscana, Roberto Renai - realizzerà un importante obiettivo: effettuare 251 milioni di euro di investimenti aggiuntivi, congelando al tempo stesso la tariffa. Ciò si tradurrà in un grande vantaggio per i cittadini, che potranno contare su una media annua di investimenti per abitante residente di 80 euro, come nelle più evolute nazioni nordeuropee«.