Oggi | 1 ottobre 2019 19:23

Monnalisa (moda bimba) rallenta nel primo semestre

Nei primi sei mesi dell'anno i ricavi dell'azienda di abbigliamento per bambine di fascia alta Monnalisa di Arezzo - quotata al mercato Aim di Borsa italiana - flettono leggermente a 24,6 milioni (24,9 milioni nel primo semestre 2018), l'ebitda scende a 1,9 milioni (erano 2,3 milioni) e il risultato netto diventa negativo per 0,1 milioni di euro (+0,7 milioni nel primo semestre 2018). La relazione semestrale al 30 giugno è stata approvata oggi, 1 ottobre, dal consiglio di amministrazione.

L'amministratore delegato Christian Simoni non vede nubi all'orizzonte: «Il gruppo sta proseguendo in una significativa espansione internazionale - afferma - attraverso nuove aperture coerenti con la strategia di crescita orientata allo sviluppo del canale retail. Nei primi mesi dell'anno i ricavi retail sono cresciuti del 28% supportati dall'apertura di otto punti vendita diretti negli Stati Uniti, Regno Unito e Europa».

Continua a rafforzarsi anche la presenza online con l'accordo con la piattaforma cinese Alibaba «che consolida il nostro posizionamento in Asia». Nei prossimi mesi è prevista la costituzione di una società a Singapore per l'apertura di punti vendita diretti nel sudest asiatico, mentre prosegue il progetto di espansione in Russia con l'apertura di due nuovi store entro dicembre 2019.