Oggi | 22 luglio 2019 18:22

Runner Pizza assume 200 fattorini in bici e moto

Dopo il caso del maggio scorso - quando 20 ciclofattorini (i cosiddetti rider) che consegnano cibo a domicilio furono assunti a tempo indeterminato dall'azienda fiorentina 'La consegna srl' - ora arriva il bis.

Un accordo siglato a Firenze da Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti con l'azienda Runner Pizza - storica società fiorentina di consegne a domicilio, nata 25 anni fa - porterà all'assunzione di 200 riders con tutte le tutele, ferie, malattia, infortuni: i fattorini non saranno più pagati in base alle consegne effettuate, ma in base alle ore effettivamente lavorate.

Il contratto applicato sarà quello nazionale del settore Merci e logistica. In base all'accordo, ai riders verrà riconosciuta anche l'anzianità lavorativa svolta come collaboratori coordinati e continuativi o come collaboratori a progetto.

«Questo accordo è uno spartiacque - ha detto il sindaco di Firenze, Dario Nardella, presentando l'accordo in Palazzo Vecchio -. Ora non ci sono più alibi per nessuno,
a cominciare dal ministro del Lavoro, a cui chiediamo di applicare il modello Firenze».

Per Andrea Gambacciani, segretario generale Filt Cgil Firenze-Prato-Pistoia, «l'auspicio è che questo accordo sia esteso anche ad altri operatori del food delivery a Firenze: in tal senso apprezziamo l'idea del sindaco Nardella di istituire un tavolo. Il settore è in espansione e i lavoratori hanno diritto alle tutele contenute nel contratto nazionale Merci e logistica».